Regali aziendali di Natale per i tuoi dipendenti, basta con i soliti cesti e le classiche agende

Iniziano le giornate più fredde, segno che l’autunno è arrivato. Il lavoro è a pieno ritmo, le città si sono ripopolate dopo la pausa estiva, e anche quest’anno, inevitabile come le campane a mezzogiorno, ecco che ti ritrovi davanti alla solita, odiosa, incombenza: fare il regalo di Natale ai tuoi dipendenti e collaboratori. Una bella incombenza quella dei regali aziendali che ti cade tra capo e collo, perché ogni anno scivoli nel banale e lo sai che per il quarto anno di fila stai rifilando agendine, penne il solito cestino populista che ormai non piace più nemmeno al più tradizionalista dei tuoi operai. Però è vero, non hai tempo per pensare a un regalo che non sia sempre il solito pensiero che finirà inesorabilmente abbandonato sotto un laconico ramo dell’albero di Natale, quello dove non si mettono nemmeno le lucine e che rimane confinato nell’angolo.

Regali aziendali di Natale: il cestino inflazionato

Tu sei un imprenditore, il tuo lavoro è quello di far prosperare la tua azienda, non certo quello di andare in giro per negozi a cercare un regalo di Natale per i tuoi dipendenti. Fin qui siamo d’accordo. Però se ci rifletti un momento, fare un regalo banale può avere una cattiva influenza sulla percezione che i tuoi dipendenti hanno di te. Immagina di dover essere tu a ricevere per un certo numero di anni di fila il solito cestino ormai inflazionato. Arrivi in ufficio, il tuo capo ti fa trovare sulla scrivania un cestino anonimo, scintillante, per carità, molto natalizio, ma che sembra dirti : “Ciao dipendente numero 65, auguri, chi sei non lo so ma non fa differenza, tanto i cestini sono tutti uguali.” Wow. Respira. Triste vero? Tu fissi quel cestino e pensi “Ma che ca..spita! Eppure quando l’altro giorno mi ha detto che il mio progetto era fantastico pensavo di averlo colpito.” Faccetta triste, emoji con la lacrimuccia. Eh no caro mio, tu sei uno dei tanti, il solito impiegato qualunque. Davvero pensavi di essere diverso dagli altri?

Guarda il tuo cestino di Natale, asettico: un panettone di marca (perché comunque il capo ci tiene a far vedere che è figo), un torrone alle nocciole e uno alle mandorle, non si sa mai, una confezione di mini taralli al peperoncino, perché il tuo capo è pugliese e ci tiene tanto a far gustare i prodotti della sua terra, una boccetta d’olio salentino che manco un campioncino di profumo della Rinascente, e infine, sistemata tra la paglia brillante, un’agenda orrenda col logo dell’azienda. Ora riprenditi e pensa che stavi solo immaginando. Epperò è quello che ogni anno regali ai tuoi di dipendenti! Brutto vero? Pensa che Michele, il tuo capo progetto (sì, si chiama Michele non solo Delbosco), l’agenda dell’anno scorso l’ha utilizzata come spessore per il cuscino del divano della casa al mare. Un successone, soprattutto se pensi che quell’agenda – orrenda, lo ribadiamo – per te ha avuto dei costi. Per non parlare del cestino di Natale che non appena ricevuto viene subito regalato al parente più detestato.

Fai capire ai tuoi dipendenti che non sono numeri

Se hai una piccola azienda, probabilmente avrai un certo rapporto con i tuoi dipendenti, magari vi date anche del tu, ma se la tua è una grossa azienda è possibile che non conosca per nome la maggior parte delle persone che lavora per te, se poi l’azienda è proprio grande, sicuramente non conosci tutti i tuoi dipendenti. Eppure pensa solo a una cosa, considera a come ti fa sentire quando vai, per esempio, a fare una visita tramite il servizio sanitario nazionale, e ti senti un numero, una pratica. “Numero dodici, avanti.” Tu non sei il numero dodici, tu sei Mario Bianchi e ci tieni tanto al tuo nome quanto alla tua individualità. Ma se in quella circostanza si può soprassedere, tanto magari quel medico ti farà una visita frettolosa e non lo rivedrai mai più, per quanto riguarda i tuoi dipendenti, un rapporto così freddo e distaccato è controproducente.

Certo, non puoi studiare la biografia di ogni tuo collaboratore e di ogni tuo dipendente, ovvio, ma puoi fare qualcosa per loro che li faccia sentire unici. E puoi farlo con i regali aziendali di Natale. Come? Sicuramente non sei Babbo Natale e non puoi conoscere il gusto personale di ciascun tuo dipendente, ma puoi  fare loro un regalo personalizzabile. Se non conosci salabam viaggi vieni subito a visitare il nostro sito, scoprirai quante opportunità ci sono per i tuoi dipendenti e quante soluzioni business ci sono per te.

Regala un viaggio e rendi speciale il Natale dei tuoi dipendenti

vacanze dipendenti

Appurato che il cestino di Natale è una bip bip pazzesca, come diceva il caro vecchio Fantozzi, se vuoi davvero fare un regalo di natale gradito ai tuoi dipendenti, pensa al viaggio. Un viaggio, o un soggiorno, è un regalo ad personam, prima di tutto perché permette al tuo dipendente di scegliere la destinazione e il tema che più gli piace, ma soprattutto perché il viaggio ha un duplice scopo: quello di gratificare chi ha lavorato bene per te, ma anche di dargli la possibilità di staccare dalla routine e di rigenerarsi per poi tornare al lavoro carico. Questo spiega perché i viaggi sono tra i benefit dei programmi di welfare aziendale più gettonati di questi ultimi tempi. Perché non stai regalando un oggetto anonimo, non stai facendo un regalo per prassi, tanto per dovere di posizione lavorativa, no, tu stai regalando un pacchetto di emozioni, con un voucher Salabam stai regalando la possibilità di vivere dei momenti unici con la propria famiglia, o comunque con i propri affetti.

Non hai idea, forse, del valore del regalo che stai facendo, perché i ricordi di quei momenti saranno un bene inestimabile per le persone che lo riceveranno. Sembra incredibile, eppure, un regalo non materiale, non tangibile, con prezzi assolutamente interessanti per te, diventa un qualcosa di veramente prezioso per i tuoi dipendenti, perché le emozioni e i sentimenti non hanno un prezzo. Perché Carlo, Sandra, Francesca, Tiziano, Gaia, non sono semplici impiegati, non sono solo numeri, ma sono quelle persone che nel tempo ti hanno aiutato ad arrivare dove sei e a renderti la persona che sei. Digli grazie, digli Buon Natale, con un viaggio Salabam.

Scopri di più su tutti i Salabam